logo mediadesk italia2.jpg

Progetti Pilota

 

Bando 04/2010

Formulario generale

Formulario budget

 

 

 

•  Aree di intervento

Al fine di garantire l'adeguamento del Programma agli sviluppi del mercato audiovisivo, in connessione con l'introduzione e l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in particolare nei seguenti settori:

a.  patrimonio cinematografico,

b.  archivi di programmi audiovisivi europei,

c.  cataloghi di opere audiovisive europee

d. diffusione dei contenuti europei su supporto digitale per mezzo, ad  esempio, dei servizi avanzati di distribuzione.

•  Soggetti eleggibili per richiedere il finanziamento

Tale sostegno è destinato a consorzi (almeno 4 Paesi MEDIA e tre lingue diverse facenti capo ad un solo contraente diretto delegato) di società ed organizzazioni, come appresso indicate, che si impegnino a veicolare e promuovere quelle opere audiovisive europee (fiction, documentari di creazione, animazione, multimediale, contenuti alternativi e materiale d'archivio) che richiedano l'utilizzo delle nuove tecnologie.

Eleggibili per costituire tali consorzi: le società e le organizzazioni che operano nel settore audiovisivo e nei settori ad esso collegati. In particolare: content providers (produttori, registi, manager, agenti di vendita, distributori), esercenti, emittenti televisive, esperti di marketing, detentori di diritti, industrie tecniche (attrezzature), società di trasferimento dati, technology integrators, società di leasing, organizzazioni rappresentative di tutti i settori interessati (produzione, distribuzione, esercizio) ed enti finanziatori.

Tali soggetti devono essere registrati nei Paesi partecipanti al Programma MEDIA 2007 e maggioritariamente di proprietà di cittadini di detti Paesi, a condizione che rispondano ai criteri descritti in dettaglio nei singoli bandi.

•  Il contributo finanziario

Il contributo finanziario MEDIA è un sussidio. L'ammontare del contributo finanziario concesso a ciascun beneficiario ed a ciascun progetto sarà di norma limitato al 50% del costo totale del progetto. L'ammontare finale del contributo finanziario da assegnare sarà determinato dall' Agenzia Esecutiva (EACEA) in funzione della natura del progetto.

Il beneficiario dovrà garantire il resto del finanziamento.