Promozione

 

 • Aree di intervento

L'intervento del Programma MEDIA 2007 in questa area si articola su di una serie di azioni, suddivise in tre macroaree destinate ad essere realizzate da una o più organizzazioni europee, o circuiti di organizzazioni europee :

•  Accesso ai mercati e network di festival:

•  Azione 1: Accesso al mercato per i professionisti europei, attraverso azioni specifiche di assistenza tecnica e finanziaria, agevolando le condizioni di partecipazione alle principali manifestazioni commerciali e mercati audiovisivi professionali in Europa e al di fuori dell'Europa .

•  Azione 2: Promozione delle opere cinematografiche dalla fase di produzione . Incentivare, quando possibile, il sostegno alla promozione della produzione e co-produzione delle opere cinematografiche, fin dalla fase di produzione, attraverso iniziative ed eventi riguardanti la co-produzione ed il finanziamento.

•  Azione 3: Creazione di banche dati e di strumenti informatici destinati ai professionisti dei networks europei dell'audiovisivo. Incentivare la realizzazione di una banca dati e/o di un network di banche dati relative ai cataloghi di programmi europei destinati ai professionisti.

•  Azione 4. Promozione delle opere europee presso il grande pubblico . Incentivare la organizzazione da parte dei professionisti, in stretta collaborazione con gli Stati Membri, di attività e di manifestazioni promozionali destinate al grande pubblico a favore della creazione cinematografica e audiovisiva europea.

•  Azione 5. Circuiti/networks di festival audiovisivi europei . Incentivare una cooperazione duratura tra i festival per la promozione e la circolazione di opere degli Stati Membri o delle regioni a debole capacità di produzione audiovisiva, così come per le opere di giovani registi europei ed incoraggiare i networks ed i progetti di cooperazione di dimensione europea, che coinvolgano festival audiovisivi di almeno dieci Stati Membri o Paesi partecipanti al Programma MEDIA, in particolare sostenendo le azioni comuni tra organismi nazionali pubblici o privati specializzati in attività di promozione.

•  Festival audiovisivi (nei Paesi Membri del Programma MEDIA)

Nel settore della promozione uno degli obiettivi specifici è quello di migliorare l'accesso del pubblico europeo e internazionale alle opere audiovisive europee. Il Programma, dunque, sostiene quei festival audiovisivi con avvenimenti a carattere innovativo che si svolgono nei Paesi partecipanti al Programma MEDIA, che promuovono e diffondono una quota importante di opere audiovisive europee (almeno il 70%) presso i professionisti europei dell'audiovisivo così come il grande pubblico. Tali festival lavorano in partenariato con altri festival audiovisivi europei.

•  Festival cinematografici nei Paesi non Membri del Programma MEDIA

Obiettivo principale è di incrementare le possibilità di accesso delle opere e dei professionisti europei ai nuovi mercati audiovisivi al di fuori dell'Europa, anche attraverso il dialogo con il settore audiovisivo locale, in un'ottica di partenariato economico. Ciò si traduce in particolare nella promozione e sostegno della partecipazione di film europei ai festival cinematografici organizzati nei Paesi “terzi”, ossia in tutti quelli non partecipanti al Programma MEDIA.

•  Azione 1: Assistenza ai festival per la programmazione di film europei.

In particolare attraverso un'offerta di servizi di consulenza ed assistenza professionale alla programmazione di film europei recenti con un potenziale sul rispettivo mercato locale, informazioni circa i detentori dei diritti e gli agenti di vendita, accesso a moduli completi di programmazione di pacchetti di film europei destinati a festival ecc.

•  Azione 2. Promozione della partecipazione di film europei

Attività promozionali per agevolare la partecipazione di opere e di professionisti europei nei festival eleggibili. Tra i costi eleggibili specifici a questa Azione: la duplicazione/stampa e trasporto di copie, il sottotitolaggio e/o il doppiaggio, la produzione di materiale pubblicitario e promozionale, attività di P.R ,spese di viaggio e soggiorno dei “talents” ed agenti di vendita legati ai film selezionati, tavole rotonde e similari, a condizione che tali attività rinforzino gli aspetti promozionali dei film europei selezionati e presentati ai festival.

•  Azione 3. Follow-up delle attività

Attività volte ad agevolare la distribuzione verso un più ampio pubblico di quei film europei, programmati con successo nei festival che hanno beneficiato delle suddette Azioni 1 e/o 2. I costi eleggibili specifici a questa Azione sono legati all'effettiva distribuzione cinematografica dei film europei programmati nei festival così come i costi di tale attività preparatoria alla distribuzione. Tra i costi eleggibili specifici a questa Azione: tutti quelli indicati nell'Azione 2 ed, in aggiunta, anche quelli delle proiezioni relative al lancio dei film.I costi di acquisto dei diritti di distribuzione del film non sono, invece, eleggibili.

•  Soggetti eleggibili per richiedere il finanziamento

Gli enti pubblici e le società private (incluse le organizzazioni no-profit) del settore audiovisivo europeo (società commerciali, associazioni, fondazioni, società di diritto pubblico)registrate nei Paesi partecipanti al Programma MEDIA 2007 e maggioritariamente di proprietà di cittadini di detti Paesi sono eleggibili, a condizione che rispondano ai criteri descritti in dettaglio nei singoli bandi.

•  Il contributo finanziario

L'ammontare del contributo finanziario concesso a ciascun beneficiario ed a ciascun progetto sarà di norma limitato al 50% del costo totale del progetto. L'ammontare finale del contributo finanziario da assegnare sarà determinato dall' Agenzia Esecutiva (EACEA) in funzione della natura del progetto.

Il beneficiario dovrà garantire il resto del finanziamento.

Il contributo finanziario MEDIA non potrà in nessun caso superare il 75% dell'importo del finanziamento in cash del progetto.

I contributi e costi in natura (in kind) non potranno essere sostenuti dal Programma MEDIA, ma saranno presi in considerazione al momento della valutazione del budget totale, per il calcolo della percentuale del finanziamento del progetto, e dovranno dunque essere inclusi nelle sezioni corrispondenti del formulario di budget. I contributi in natura (in kind) non potranno tuttavia rappresentare più del 25% del budget totale del progetto.